Berna, capitale della Svizzera, è considerata una tra le sue città più belle in assoluto.

Situata a soli 20 km dalle alpi Bernesi, è circondata dal maestoso e bellissimo fiume Aare. La città offre tantissimi spunti artistici e naturalistici, essendo di diritto inserita come patrimonio mondiale dell’UNESCO.

Cosa vedere a Berna: Il centro storico Patrimonio dell’Unesco

Il centro storico di Berna è senza dubbio il fulcro, il cuore della città, dichiarato già da molti anni patrimonio mondiale dell’UNESCO. Si tratta di uno dei centri storici medievali meglio conservati in ambito europeo. Esso è stato interamente costruito su di una penisola, circondato ed abbracciato dal fiume Aare, un fantastico corso d’acqua in grado di regalare spettacolo grazie ai suoi giochi di colori riflessi.

Passeggiando per il centro storico di Berna sarà possibile ammirare l’architettura rimasta pressoché intatta, con costruzioni medievali di rara bellezza.

La caratteristica peculiare del centro storico Bernese sono i circa 6 chilometri di porticato dove sarà possibile scoprire negozi e mercati artigianali di ogni genere. I portici fungono inoltre da copertura per le giornate invernali di pioggia o neve, mettendo invece al riparo dal sole durante la stagione estiva.

Passeggiando per le vie principali del centro storico è possibile notare delle piccole porte in basso, definite porte a “taverna”. Esse nascondono una delle più affascinanti peculiarità della città e sono da accesso a circa 300 cantine sparse nel sottosuolo. Alcune di queste sono ristoranti ed enoteche, tuttora funzionanti.

E poi ancora le numerosissime fontane con le statue presenti nel centro storico, dove ognuna di essa è unica, con una decorazione e un motivo differente e particolare. L’acqua che sgorga da ogni singola fontana è potabile, provenendo direttamente dalle sorgenti naturali adiacenti alla città, un vero e proprio scrigno di bellezza e purezza.

Cosa vedere a Berna: gli edifici e i monumenti più importanti

Il primo edificio da visitare è il Palazzo del Parlamento, cosi maestoso e imponente, centro dell’intera comunità Bernese, perfettamente conservato, ricco di storia e fascino con la sua architettura imperiale. All’interno sono presenti mosaici e numerosi dipinti, vere e proprie opere sublimi. È visitabile attraverso tour guidati.

Non può mancare una visita alla Torre dell’Orologio, simbolo famoso e appariscente di Berna. L’ora è scandita da lancette dorate che si muovono grazie ad un sofisticato meccanismo interno preciso e accurato. Il meccanismo è lo stesso dall’epoca della sua costruzione, che risale al 1530, e da allora la Torre dell’Orologio ha accompagnato nei secoli i cittadini di Berna, scandendo la vita quotidiana di tutti i giorni.

La cattedrale di Berna è la più maestosa e grande di tutta la Svizzera, denominata il “Münster” dai suoi cittadini. È possibile trovare al suo interno i classici elementi del gotico centro europeo, con dipinti eccezionali e arcate altissime, classico esempio di gotico fiammeggiante.

La cattedrale è un vero e proprio gioiello architettonico, che offre la possibilità di essere visitato fino in cima, per godere di una vista sublime su tutta la città.

Per completare il tour non può mancare la visita alla casa di Albert Einstein. Lo scienziato visse a Berna 2 anni e la sua dimora è il luogo da cui nacque la sua celeberrima teoria della relatività.

Cosa vedere a Berna: luoghi naturalistici in città

Il giardino delle rose è uno dei luoghi naturalistici più romantici e affascinanti della città.

Il parco è situato sulla collina adiacente al ponte che collega al centro: si tratta di un luogo incantato che offre uno spettacolo unico, ricco di bellezza e romanticismo.

Il parco degli orsi, invece, si estende per circa 6000 metri quadri all’interno del quale vive una famiglia di 3 orsi composta da mamma, papa e figlio. Il parco è stato voluto fortemente dall’intera comunità Bernese, differenziandosi notevolmente da uno zoo, in quanto gli orsi qui possono vivere dignitosamente, in un habitat abbastanza grande e con accesso dedicato direttamente sul fiume, permettendo agli animali di muoversi liberamente.

L’orso è l’animale simbolo della Svizzera e il parco ne è la prova vivente, nel pieno rispetto delle tradizioni e della cultura Bernese.