Francoforte, vivace città nella regione dell’Assia, è la quinta città più grande della Germania. È anche conosciuta come la “Mainhattan” tedesca: questo gioco linguistico rimanda alla presenza di numerosi grattacieli, come nell’assonante quartiere di New York, a partire dal nome del fiume di Francoforte (il nome tedesco del Meno è Main).

Con i suoi 5 milioni di abitanti, Francoforte è la sede di numerose multinazionali e centro della finanza tedesca.

La città sul Meno, però, non è solo business e commercio, ma anche un ritrovo di cultura. Basti pensare che ha dato i natali a Johann Wolfgang Goethe e che sono presenti numerosi musei di arte e scienza. Scopriamo insieme le imperdibili attrazioni di questa città, in un entusiasmante viaggio che coniuga storia, tradizione e scenari ultramoderni.

Cosa vedere a Francoforte

Sono numerosissimi i luoghi d’interesse da non perdere durante un soggiorno a Francoforte: il consiglio è di dedicare qualche giorno alla visita di questa straordinaria città per assicurarsi di non tralasciare nessuna delle principali attrazioni.

Il tour della città può partire da un luogo dalla Casa di Goethe. Questo museo, oltre a raccontare la storia di uno dei più grandi scrittori della letteratura tedesca, permette di rivivere l’atmosfera autentica che ha ispirato l’artista. La Casa di Goethe è stata ristrutturata e si sviluppa su quattro piani, dove sono esposti alcuni oggetti e mobili originali della famiglia. Il primo piano ha dato l’ispirazione al giovane autore per la stesura del romanzo “I dolori del giovane Werther”.

Gli appassionati di storia naturale non possono perdere il Senckenberg Naturmuseum, in cui sono esposti fossili e riproduzioni di dinosauri di tutta Europa. È possibile osservarli da vicino e i reperti più entusiasmanti sono stati rinvenuti nel pozzo di Messel, a pochi km da Francoforte e ora patrimonio dell’umanità UNESCO.

Nella città dei musei (se ne contano ben 26!) spicca anche lo Städel Museum, è un obbligo per chi è appassionato di storia dell’arte europea: il museo conta 3000 dipinti, 600 sculture e un vasto numero di fotografie, disegni e opere grafiche che ripercorrono l’arte dal Medioevo all’età contemporanea. Oltre a questa mostra permanente, vengono anche organizzate esposizioni temporanee con il meglio dell’arte tedesca ed europea attuale.

Ami il verde? Dopo una full immersion culturale tra i tanti musei di Francoforte concediti un momento di relax immerso nella natura. Il Palmengarten è un giardino botanico che si estende su 22 ettari e si trova nel centro della città. Oltre ad ammirare la varietà di fiori e piante, è possibile prendere parte ai numerosi laboratori e festival che vengono svolti durante tutto l’anno. La festa più bella e suggestiva è sicuramente la Festa delle Rose e delle Luci che si avviene ogni anno nel mese di giugno a partire dal 1931.

Non si può certamente lasciare Francoforte senza aver visitato il suo maestoso Duomo, dedicato a San Bartolomeo. È un edificio in stile gotico che al suo interno contiene alcune reliquie, come la calotta cranica del santo a cui è dedicata, e alcune delle più belle statue. Un’altra particolarità del duomo è il campanile di 95 metri: salendo 324 scalini è possibile vedere Francoforte con una vista mozzafiato.
Il biglietto per salire sul campanile costa circa 3 euro e si può accedere solamente da aprile a ottobre.

Per una vista mozzafiato su tutta la città, la Main Tower, un grattacielo composto da 56 piani, offre la possibilità di ammirare dall’alto di una terrazza panoramica tutta la bellezza di Francoforte. Completato nel 1999, questo edificio ha al suo interno molti uffici e aziende, ma è anche uno dei luoghi turistici più frequentati. Preparati a scattare il selfie più vertiginoso della vacanza!

Ultima tappa, ma non per importanza, è il Kleinmarkthalle è un mercato coperto dove è possibile acquistare frutta e verdura di stagione e si trova nel cuore di Francoforte, in Hasengasse Straße. Con oltre 60 banchi è facile perdersi tra i profumi e colori delle specialità locali, come würstel, formaggi e prodotti freschi ma anche cibi esotici europei e asiatici. Al piano terra sono presenti diversi ristoranti dove gustare prodotti tipici e panini preparati al momento, come i celebri currywurst.

Dopo averla esplorata in lungo e largo, Francoforte continua a regalare emozioni anche di notte: oltre alla birra, una bevanda molto consumata è l’apfelwein: succo di mela fermentato con contenuto alcolico variabile dal 4% al 7%. Si può trovare nei supermercati, ma la scelta migliore è di consumare quello artigianale prodotto in numerosi pub e osterie.

Gli eventi di Francoforte

A Francoforte non ci si annoia mai: la città è animata tutto l’anno da piccoli e grandi eventi che intrattengono cittadini e turisti. Alcuni di questi eventi hanno assunto ormai una risonanza internazionale che tutti aspettano con fervore.

Se scegli di visitare Francoforte in estate, non puoi perdere la Festa dei musei sulla sponda del Meno: tre giorni di musica, cibo e teatro accompagnano 8 chilometri di fiume Meno con una festa che conclude l’estate a fine agosto. Ogni anno partecipano più di un milione di persone.

Sempre in estate si svolge la Festa della piazza dell’Opera. Ogni anno a giugno una serie di dimostrazioni artistiche e di cucina internazionale allietano l’atmosfera dell’evento.

Il Mercato delle pulci, invece, si svolge ogni sabato mattina al fianco del fiume Meno. Si possono trovare gli oggetti più antichi o quelli più strani, ma anche vestiti di qualsiasi genere.

Se ami la lettura, la Fiera del libro di Francoforte è ciò che fa al caso tuo! È la più grande in Europa e la seconda nel mondo, preceduta da Chicago. Si tiene ogni anno a metà ottobre e richiama gente da tutto il globo.

La città dell’Assia è la destinazione adatta a chi vuole vivere l’euforia della metropoli senza però rinunciare al verde della natura, alla cultura e alla tradizione.