L’incantevole capitale dell’Austria, Vienna, è nota in tutto il mondo per la sua elegante atmosfera, la caratteristica architettura e l’importante arte culinaria e dolciaria.

Migliaia di turisti internazionali, infatti, decidono di trascorrere alcuni giorni in questa meravigliosa città per ammirare le sue bellezze storico-artistiche ed assaporare la squisita torta Sacher, il tradizionale dolce al cioccolato e marmellata di albicocche.

Piatti tipici viennesi: primi, secondi e carne

Tra le specialità tipiche della città di Vienna è possibile annoverare:

  • spatzle: gustosi gnocchetti a base di formaggio o spinaci conditi con lo speck, salume tradizionale, oppure con il formaggio e la panna. Se molti amano assaporare gli spatzle come primo piatto per cominciare il pasto, altri amano gustarli come antipasto oppure per accompagnare squisiti piatti di carne;
  • wiener schnitzel: piatto tipico della cucina viennese, il wiener schnitzel è una cotoletta di vitello di grandi dimensioni che presenta un sapore ricco e inconfondibile. Impanata e poi fritta nello strutto, è  accompagnata da un contorno di patate al forno, insalata o pomodori freschi;
  • wurstel: grande classico della cultura gastronomica austriaca, il wurstel rappresenta uno tra i piatti tipici più amati. Oltre alla classica versione hot dog, ovvero il panino arricchito con mostarda, ketchup o maionese. Esiste una versione ancor più caratteristica, il bratwürst, ossia piccoli wurstel conditi con senape, paprika e ketchup e serviti con alcune fette di pane come accompagnamento;
  • gulasch viennese:  generalmente associato alla cucina est europea, è invece un must nella città di Vienna. Il gulasch viennese non è altro che uno spezzatino di carne di manzo arricchito con cipolla, spezie, paprika, pomodoro e un gustoso brodo di carne;

Altri piatti tipici

  • canederli: realizzati con pane raffermo, i canederli non sono altro che grandi gnocchi rotondi arricchiti con speck, verdure o formaggio. Le dimensioni e il sapore semplice e delizioso rendono questo piatto uno tra i più amati dai visitatori. I canederli possono essere gustati in brodo oppure da soli, accompagnati da un’insalata di cavolo oppure su un letto di fonduta di formaggio locale;
  • bretzel: dalla tipica forma ad anello annodato, il bretzle è il pane tipico austriaco. La sua doratura bruna e lucida e i granelli di sale conferiscono a questa pietanza un sapore inconfondibile. Oltre alla versione tradizionale con il sale grosso, le panetterie viennesi ne producono differenti versioni con formaggio o speck;
  • anatra: questa carne delicata e dal sapore unico rappresenta la base di alcune pietanze viennesi. Tuttavia è possibile assaporarla come secondo piatto accompagnata da patate al forno o lattuga;
  • crauti: utilizzati come contorno principale della tradizione culinaria viennese, i crauti hanno un sapore intenso e caratteristico, perfetto per accompagnare i piatti di carne tipici, i wurstel, i canederli e molto altro.

Dolci e Torte

I dolci e le torte sono senza dubbio un caposaldo della cucina viennese. Tra le specialità più note e amate è possibile citare:

  • bretzel dolci: il tradizionale pane ad anello arrotolato con sale grosso, realizzato anche nella deliziosa versione dolce con zucchero di canna oppure speziati alla cannella;
  • torta sacher: nota in tutto il mondo, la torta sacher è uno squisito dolce al cioccolato e marmellata di albicocca.
  • strudel: dessert preparato con pasta sfoglia e mele, è uno dei dolci tipici invernali dell’Austria. Da gustare caldo durante la stagione fredda o accompagnato con una pallina di gelato d’estate, lo strudel presenta un sapore dolce e delicato.

Bevande

Durante la stagione invernale, a Vienna, è possibile assaporare alcune bevande calde alcoliche o analcoliche. Tra le più note vi sono:

  • schnapps: distillato alcolico aromatizzato con frutta, spezie o erbe, viene servito in piccoli bicchierini da amaro;
  • punsch: bevanda tradizionale del periodo natalizio viennese, viene spesso venduto nelle bancarelle dei mercatini di natale o per le vie della città durante l’inverno. Preparato con tè caldo, viene arricchito con il rum e le mele. Ne esistono alcune varianti a base di zucca o mango.