Tra le regioni più affascinanti dell’Austria c’è la Carinzia, situata al confine con la regione italiana del Friuli Venezia Giulia, nel cuore delle Alpi Orientali. Questo territorio si fa apprezzare per i paesaggi, dove fanno da padrone le alte montagne come le Nockberge e il monte Grossglockner, che dominano verdi vallate punteggiate da borghi, abbazie, castelli e incantevoli specchi lacustri.

Sulle sponde del grande lago di Wörthersee sorge la cittadina gioiello di Velden, nota località turistica amata tutto l’anno da chi cerca relax e divertimento.

Alla scoperta di Velden, la “Città degli Angeli”

Le prime notizie di Velden risalgono al XII secolo, anche se il periodo di maggior splendore la cittadina lo raggiunge con il principe Khevenhuller. Egli, infatti, edifica qui il suo castello, andato poi quasi interamente distrutto nell’incendio del 1893. Velden sorge nel lussureggiante distretto Villach Land e si affaccia sul bellissimo lago di Wörthersee, con l’imponente catena montuosa delle Caravanche, situate proprio tra l’Italia e l’Austria.

Velden è una vivacissima località turistica, vissuta praticamente tutto l’anno. In inverno, per esempio, va in scena l'”Avvento di Velden“, durante il quale la cittadina della Carinzia diventa un contenitore di eventi emozionanti. Durante il periodo natalizio è possibile assistere al curioso laboratorio degli angeli, al presepe vivente e al più classico dei mercatini natalizi, dove è possibile degustare vin brûlé, cioccolata calda e bretze.

In estate, invece, è il lago Wörthersee il fulcro della vita a Velden. Il bacino lacustre sorge in una scenografica conca nel cuore della valle del Klagenfurt e, grazie alla presenza di isolotti e piccole penisole, si suddivide in tre bacini.

Il Wörthersee regala a Velden un clima mediterraneo e le stesse acque del lago in estate raggiungono temperature che sfiorano anche i 27°. Il clima mite invoglia la pratica di sport acquatici o anche semplici navigazioni in barca per godere degli splendidi panorami. Non sorprende, infatti, che il lago Wörthersee sia stato in passato scelto come set cinematografico. Da non dimenticare poi che Velden ospita una grande campo da golf a 18 buche, vero e proprio paradiso per gli appassionati di questo sport.

Sempre in estate Velden ospita eventi sportivi di grande richiamo interazionale, come ad esempio il Grande Slam di Beach Volley, tornei di Ironman e gare mondiali di Triathlon.

Sulle sponde del Lago Wörthersee si snoda poi l’elegante promenade, sulla quale si affacciano locali e ristoranti, ma soprattutto antiche ed eleganti residenze aristocratiche e borghesi.

Cosa vedere nei dintorni di Velden

Il centro di Velden è molto colorato, come dimostra il Municipio cittadino arancione e soprattutto il Falkensteiner Schlosshotel Velden, uno dei più esclusivi alberghi non solo dell’Austria ma di tutta Europa, comprensivo di un elegante centro benessere. Si affaccia sul lago Wörthersee, dipinto di giallo tanto da renderlo inconfondibile agli occhi dei turisti. L’Hotel appare come una dimora fiabesca; in effetti non è altro che il castello voluto dalla famiglia Khevenhuller, ricostruito dopo l’incendio.

Non si può lasciare Velden senza trascorrere almeno una serata al Casinò, di cui è famosa la terrazza panoramica. Il Casinò di Velden non è solo sinonimo di gioco d’azzardo, ospitando anche molti eventi di grande richiamo intenzionale.

Da Velden si possono organizzare escursioni alla scoperta di luoghi circostanti, come ad esempio il borgo di Rosegg, dove si trova un interessante zoo e un bel castello del XVIII secolo impreziosito all’interno con sorprendenti statue di cera realizzate a grandezza naturale.

Non lontano da Velden sorgono poi i resti del castello di Hochwart e la Pyramidenkogel, una torre ellittica in legno che, dall’alto dei suoi 100 mt, domina la sponda meridionale del lago Wörthersee. Dalla cima la vista è mozzafiato e i più piccoli potranno dilettarsi in una discesa su quello che è considerato uno dei più lunghi scivoli d’Europa.

Da Velden è facile raggiungere poi il pittoresco borgo di Maria Wörth, il cui centro storico sorge su un isolotto. Qui si trova la Chiesa Invernale, distinguibile dalle sue guglie dorate e nere, e la Chiesa dei Santi Feliciane e Primus, col tetto in paglia e il campanile cilindrico.