Melbourne è la seconda città australiana per grandezza e numero di abitanti (dopo Sidney) nonché la capitale dello Stato del Victoria. Riconosciuta come Capitale della cultura d’Australia e Patrimonio dell’UNESCO, Melbourne vanta ogni anno migliaia di visitatori da tutto il mondo.

Cosa vedere in città: architettura e design

Passeggiando tra le vie del centro, davanti alla stazione di Flinders Street, è possibile incontrare l’affascinante St Paul’s Cathedral, la chiesa anglicana della città di Melbourne e sede dell’arcivescovado. L’edificio fu progettato dall’architetto britannico William Butterfield nel 1891, solo le guglie furono inserite successivamente (rispetto al progetto originale) tra il 1926 e il 1932. La pianta a croce latina e gli interni riccamente decorati rendono la Cattedrale di San Paolo uno dei simboli architettonici della città australiana.

Tra i principali luoghi di interesse della città di Melbourn, vi è altresì l’Eureka Tower. Noto per essere il grattacielo più alto dell’emisfero australe, è situato nel distretto cittadino di Southbank e misura 300 m di altezza. Per questa ragione, è stato inserito tra gli edifici abitabili più alti al mondo. L’edificio è costituito da 91 piani, tuttavia salendo fino all’89° piano dove vi è una splendida terrazza panoramica, è possibile ammirare tutta la città da una prospettiva privilegiata.

Infine, una delle tappe imperdibili durante un viaggio a Melbourne è senza dubbio la National Gallery of Victoria, uno dei maggiori musei d’arte della città. All’interno, infatti, è possibile visitare due differenti aree, quella dedicata agli artisti e reperti australiani e quella in cui sono esposti i reperti e le opere di artisti internazionali. Nel complesso, sono custodite oltre 60000 opere e oggetti, tra cui elementi risalenti all’Antico Egitto e alla Grecia Antica. Non solo, chi lo desidera potrà ammirare opere di Modigliani, Rembrandt e molti altri, ma anche maioliche, porcellane e pezzi provenienti dal continente asiatico.

Il mercato all’aperto e altre attrazioni naturalistiche

Durante una vacanza a Melbourne, una delle tappe principali è indubbiamente il Queen Victoria Market. Grazie alla sua ampiezza di 7 ettari si aggiudica il primato di mercato più grande dell’emisfero meridionale. Passeggiando per le bancarelle, è possibile trovare prodotti tipici culinari e artigianali, vestiti, oggettistica, souvenir e molto altro.

Gli amanti degli animali potranno visitare il Sea Life Melbourne, un grande acquario nel cuore della città. Situato sulla riva del fiume Yarra nei pressi del viadotto di Flinders Street e il King Street Bridge, il suo edificio fu progettato e costruito tra il 1998 e il 1999. La sua particolare forma allungata fu scelta dai creatori al fine di ricordare una nave ormeggiata.

Tra i luoghi più suggestivi della città vi è poi il Royal Botanic Gardens. Il parco, situato nei pressi del fiume Yarra, conserva circa 50000 piante di 10000 specie differenti e si estende su di una superficie di circa 35 ettari. Il giardino botanico è indubbiamente uno dei punti di Melbourne più amati dai turisti per via del laghetto centrale e dell’atmosfera unica che vi si respira. Qui, infatti, è possibile godere di tranquillità e pace a contatto con la natura pur essendo nel bel mezzo di una metropoli.

Chiara Parisi
Giornalista Pubblicista dal 1993, ho collaborato per anni con 2 testate locali nel Salento. Nel 2018, ho raccolto la sfida proposta da Chiara Galiberti e ho deciso di diventare Direttore di AmicoTravel.it.