La Romania è ormai entrata a far parte delle mete più gettonate per viaggi alla scoperta del suo territorio o week end nella capitale, Bucarest. In base al tempo a disposizione ed ai vostri interessi, potrete decidere cosa visitare, gli itinerari da seguire sono molti.

A Nord della Moldavia, ad esempio, si trovano rari esempi di affreschi sulle pareti esterne delle Chiese, come quelle di Rasca, Moldovita, Voronet o Arbore, gli unici in tutta la Romania e che rappresentano una vera curiosità. Ci sono poi molti Castelli sul territorio. Uno fra tutti quello di Bran, conosciuto anche come Castello di Dracula. Molto importanti contro l’Impero Ottomano sono state le roccaforti medievali che oggi si possono ammirare e visitare in tutta la loro bellezza: Brasov, Sighisoara o Sibiu. Siete curiosi?

L’affascinante e misteriosa Transilvania

L’auto è il mezzo migliore per visitare la Romania, organizzando diversi itinerari sul suo territorio ricco di tradizioni, storia e cultura. Se si atterra nella Capitale Rumena, è possibile ritirare un’auto a noleggio all’aeroporto di Bucarest, avendo in questo modo la possibilità di traversare tutta la Romania e scoprire angoli nascosti. La Transilvania è fra le zone più interessanti e caratteristiche da scoprire. Immersa nella bellezza dei Carpazi si incontra Sinaia, a poco più di 100 chilometri dal Bucarest. É un borgo molto singolare dove si trova il monastero omonimo risalente al XVII, costruito da un nobile rumeno.

Il Castello di Peles rappresenta una delle attrazioni più belle della Romania. Si tratta di un edificio del XIX decorato in modo sfarzoso e dall’architettura simile ai castelli bavaresi. La sua bellezza è rappresentata anche dal luogo in cui si trova, immerso nel verde e circondato dai monti. Brasov è una cittadina deliziosa, la più importante della Transilvania.

Costruita agli inizi del 1200 conserva intatta la sua struttura medievale, con piccole strade che si intersecano tra loro ed una robusta cinta muraria. La Chiesa Nera è, forse, l’edificio più particolare, sicuramente il più grande della Romania edificato in stile gotico. A poco più di 20 chilometri da Brasov si trova il famoso Castello di Bran, proprio quello del mitico Dracula, imperdibile per gli appassionati della sua storia. Questa cittadina, inoltre, può essere un perfetto punto di partenza per raggiungere altri luoghi interessanti della regione, come le chiese fortificate di Harman e Prejmer.

Alla scoperta dei monasteri

Il territorio della Romania è ricco di monasteri particolarmente interessanti da visitare oltre che di borghi medievali perfettamente conservati.

A circa due ore di auto dalla capitale si trova il monastero di Curtea de Arges, risalente al XVI sec. e dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

Costruito in stile bizantino, è caratterizzato da una serie di torri a spirali e al suo interno vi sono numerosi affreschi e 12 colonne rappresentanti gli apostoli di Gesù.

A circa 50 chilometri da qui si trova, invece, il monastero Horezu, in stile Brancovenesti, il più grande della Valacchia. Nella zona di Biertan sorgono delle particolari chiese fortificate. Anche questo villaggio è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO per le costruzioni che esso racchiude e che hanno un elevato valore storico e culturale, oltre che architettonico. La Chiesa è la struttura più importante e si trova al centro dell’abitato. In stile gotico, fu edificato fra il 1400 ed il 1500 e la porta della sacrestia presenta un particolare sistema di chiusura e bloccaggio oltre ad essere tutta in legno. Tutto il villaggio è circondato da tre livelli di mura difensive oltre che da ponti e torri di avvistamento, praticamente inespugnabile.

Dei veri e propri capolavori sono, poi, i Monasteri dipinti che si trovano nella parte NordEst della Romania, in Bucovina. Sul territorio ce ne sono diversi, ma i più belli da visitare sono quelli di Sucevita, Moldovita e Voronet.

La loro particolarità risiede nel fatto che gli affreschi si trovano esternamente e rappresentano scene della Bibbia con personaggi dell’epoca. Fra Santi e personaggi biblici, infatti, si trovano re e sovrani della Romania mentre i nemici vengono raffigurati negli inferi. Essi sono totalmente immersi nel verde e rappresentano un’ottima occasione per regalarsi dei momenti di pace e relax.

Chiara Galiberti
Sono Chiara, e amo viaggiare fin da piccola. Laureata in Filosofia, ho deciso di intraprendere un viaggio per scoprire luoghi a me sconosciuti. Ho scritto su diversi travel blog, prima di entrare a far parte della famiglia di AmicoTravel.