L’Italia è ricca di borghi irradiati dalle tonalità calde dei lampioni che creano una sensazione di pace e di serenità. Da lontano, i borghi sembrano dei presepi che abbelliscono le abitazioni durante le festività natalizie.

Pertanto, nel periodo più magico dell’anno, questi piccoli paesi sommersi dalla neve e decorati da addobbi natalizi e lucine colorate, sono capaci di regalare un panorama incantevole da poter ammirare.

In questi borghi il Natale è una ricorrenza che assume un valore unico, per come viene festeggiata e per le tradizioni storiche che la determinano.

Vuoi sapere quali? Continua a leggere questo articolo e lo scoprirai!

San Candido

Iniziamo questo viaggio partendo da San Candido, un affascinante borgo dove il Natale trasforma ogni angolo di questa località.

Creazioni artigianali, pittoreschi mercatini di Natale, generi alimentari, bevande locali e la visita al principale edificio romanico del Sud Tirolo, ovvero la Collegiata di San Candido. Queste sono solo alcune fra le tante ragioni per cui visitare questo borgo, in modo particolare durante le festività natalizie.

Oltretutto, in questo periodo, i mercatini di Natale occupano il centro storico di San Candido. Qui potrai assaporare tanti dolci diversi e tradizionali del posto, come ad esempio i biscotti speziati Lebkuchen e lo Zelten, ossia il pane tradizionale a base di frutta secca e canditi. Il tutto accompagnato da un delizioso vin brulé.

Gubbio

Continuiamo con il nostro entusiasmante itinerario tra i borghi italiani dove è Natale tutto l’anno!

Tra questi non può di certo mancare Gubbio, un piccolo comune umbro famoso per avere l’albero di Natale più alto del mondo. L’enorme abete è costituito da 260 luci variopinte che vengono collocate lungo le alte pareti del Monte Ingino per più di 650 m. A esso si aggiunge l’immensa stella cometa che si estende per oltre 1000 mq.

È davvero spettacolare vedere l’albero accendersi dopo il calar del sole e offrire al paese quel clima di gioia e serenità che solo il Natale può dare.

Gubbio è molto conosciuta anche per il caratteristico presepe vivente che si tiene ogni anno nel quartiere storico di San Pietro. Qui tanti residenti interpretano i personaggi del rito cristiano natalizio, ma anche antichi commercianti della città durante la loro vita quotidiana o mentre svolgono antichi mestieri.

Castelfranco Veneto

Proseguendo con la guida, un altro borgo che merita di essere visto nel periodo natalizio è Castelfranco Veneto, in provincia di Treviso.

Da tanti anni è diventata famosa, non solo per essere la terra natia del Giorgione, ma anche per le attività legate a questo magico periodo. In effetti, ogni anno i parchi che circondano la città medievale ospitano un evento conosciuto come ”Natale sotto le mura”, durante il quale questi spazi si riempiono di tante bancarelle colorate. In questa occasione troverai una vasta gamma di generi alimentari, addobbi e idee perfette per fare un regalo molto particolare.

All’interno di queste mura si respira un clima natalizio ancora più attraente per via dei banchi sui quali sono esposti i prodotti caratteristici del periodo, come le castagne arrostite, frutta caramellata, torroncini e dolci alla cannella. Infine, tutto ciò è ornato dalla rappresentazione della nascita di Gesù, da tante illuminazioni e da videoproiezioni proiettate sulle mura della città.

Arrivati alla conclusione di questa guida, possiamo dire che ci stiamo avvicinando a larghi passi verso le vacanze natalizie e come ogni anno le proposte in questo periodo sono tantissime.

Tra mercatini, presepi e altri momenti legati a questa festività, scegliere diventa sempre più difficile. Se non sai ancora come e dove trascorrere le vacanze di Natale, questo articolo è quello che fa per te.

Quindi perché aspettare oltre? Non perdere l’occasione di vivere lo spirito del Natale in uno di questi magici borghi!